The Things We Change Make Us

MBevangelist

 

 

 

«Πάντων χρημάτων μέτρον ἄνθρωπος, τῶν μὲν ὄντων ὡς ἔστιν, τῶν δὲ οὐκ ὄντων ὡς οὐκ ἔστιν »

L'uomo è la misura di tutte le cose, di quelle che sono in quanto sono e di quelle che non sono in quanto non sono

 

Protagora

CyberBullying 10 Regole per difendere i propri figli

L'Unita di Analisi dei Crimini Informatici della Polizia Postale e delle Comunicazioni ha elaborato una serie di Raccomandazioni per i genitori affinché siano garantite le necessarie tutele dei giovani dai rischi del Cyber-Bullismo.

10 Regole da ricordare per il bene dei propri figli:

  1. Spiegate ai vostri figli che è importante per la loro sicurezza e per quella di tutta la famiglia non fornire dati personali su internet (nome, cognome, età, indirizzo, numero di telefono, nome e orari della scuola, nome degli amici).
  2. Stabilite delle semplici regole che definiscano i tempi e le modalità di accesso ad internet per i vostri figli: affiancateli nelle prime navigazioni sulla rete in modo da mostrargli come non correre rischi. Limitare il tempo che possono trascorrere on-line significa limitare di fatto l´esposizione ai rischi della Rete.
  3. Collocate il computer in una stanza centrale della casa piuttosto che nella camera dei ragazzi. Vi consentirà di dare anche solo una fugace occhiata ai siti visitati senza che vostro figlio si senta “sotto controllo”.
  4. Spiegate ai vostri figli come navigare sicuri anche se sapete che vostro figlio non sembra interessato a Internet.  A scuola, a casa dell´amico del cuore, con i computer della scuola potrebbe comunque avere voglia di navigare sulla Rete ed è bene che sia al corrente di quali semplici e importanti regole deve seguire per essere sicuro e protetto mentre si diverte.
  5. Impostate la “cronologia” in modo che mantenga traccia per qualche giorno dei siti visitati.
  6. Controllate periodicamente il contenuto dell´hard disk del computer.
  7. Tenete aggiornato un buon antivirus e un firewall che proteggano continuamente il vostro pc e chi lo utilizza.
  8. Non lasciate troppe ora i bambini e i ragazzi da soli in Rete.
  9. Osservate il comportamento dei vostri figli quando usano il computer e il telefonino: se vi sembrano turbati, se sono particolarmente “gelosi” di questi strumenti, se ne fanno un uso veramente eccessivo non esitate a cercare di saperne di più parlando con i ragazzi. Il dialogo è sempre il miglior strumento per capire cosa accade.
  10. Se vostro figlio è vittima di Cyber-bullismo o Cyberstalking, mantenete la calma, tranquillizzatelo. Se possibile, conservate i messaggi minatori, annotate le date e gli orari delle chiamate e recatevi con vostro figlio in un ufficio della Polizia Postale e delle Comunicazioni.

Per approfondimenti vai al sito della Polizia Postale

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione